Ti trovi qui:Home/Dipendenti/10 falsi miti e credenze popolari sul cibo

10 falsi miti e credenze popolari sul cibo

Ti trovi qui:Home/Dipendenti/10 falsi miti e credenze popolari sul cibo

10 falsi miti e credenze popolari sul cibo

Alcune credenze in ambito alimentare sono vere, ma ne esistono tante altre che sono completamente false o superate dalla ricerca scientifica.

Molte sono state rese credibili grazie al fascino della saggezza popolare o dalla pubblicità che spesso invita a seguire un’alimentazione non corretta. Vediamo insieme dieci falsi miti sul cibo e sull’alimentazione da sfatare:

Il pane integrale è dietetico

FALSO: le calorie del pane integrale e di quello di tipo 0 sono quasi identiche (243kcal per ogni 100g di pane integrale contro 257 kcal per ogni 100g di quello bianco). Il pane integrale dovrebbe essere prediletto non perché più “light” ma perché più ricco di fibre e più salutare.

Infatti, un chicco di cereale è costituito da tre parti: la crusca esterna, il germe interno e l’endosperma. Mentre i cereali raffinati subiscono l’asportazione della crusca e del germe, un chicco integrale contiene tutte e 3 le parti. La crusca è ricca di fibre, vitamine del gruppo B e minerali. Il cuore del chicco, ovvero il germe, è l‘embrione che contiene sostanze antiossidanti, vitamine del gruppo E e del gruppo B e grassi buoni. L’endosperma, ovvero la parte amidacea, contiene carboidrati e proteine e fornisce a noi energia.

I cereali integrali quindi sono più ricchi di fibra alimentare e possono avere fino al 75% in più di nutrienti rispetto a quelli raffinati. Inoltre possono contribuire a ridurre del 30% il rischio cardiovascolare e di diabete di tipo 2.

Il pesce fa bene alla memoria

falsi miti sul cibo

FALSO: è credenza diffusa pensare che il pesce sia l’alimento più ricco di fosforo e che quindi migliori la memoria. In realtà ci sono alimenti che contengono quantità di fosforo decisamente maggiori, come ad esempio la frutta secca, i legumi, o le uova.

La cosa più curiosa però è il fatto che è stato dimostrato che non esiste alcuna correlazione tra fosforo e memoria!

Eliminare i grassi fa dimagrire

FALSO: ormai tutti gli esperti concordano nel sostenere che questa teoria è infondata. I grassi, infatti, sono un gruppo di macronutrienti fondamentali per la salute: oltre a svolgere una funzione energetica sono componenti importanti delle membrane cellulari.

La pasta va eliminata se si è a dieta

FALSO: associare la pasta all’aumento di peso o al grasso in eccesso è sbagliato. La pasta, infatti, ci fornisce preziosi carboidrati, necessari in ogni dieta sana ed equilibrata.

La cosa fondamentale è consumarla con criterio, moderando le porzioni e optando per sughi e condimenti non troppo elaborati o troppo pesanti. L’ideale sarebbe una salsa con il pomodoro o con le verdure. Ricorda che  le verdure, grazie al loro alto contenuto di fibre, riducono l’assorbimento dei carboidrati e quindi non devono mai mancare all’interno di un pasto.

Questione collegata è quella del glutine: seguire una dieta “gluten free” senza un reale bisogno, riduce inevitabilmente la varietà della dieta, e non serve nemmeno a dimagrire!

Lo zucchero di canna è dietetico

FALSO: la differenza tra zucchero di canna e zucchero bianco è minima: 380 Kcal per ogni 100g di zucchero di canna contro 392 kcal per ogni 100g di zucchero bianco. Lo zucchero grezzo è semplicemente uno zucchero non totalmente raffinato: le differenze di colore e sapore dipendono solo dalla presenza di residui vegetali (melassa). 

Scegliere l’uno o l’altro dipende solo dai nostri gusti o dalla ricetta che stiamo seguendo per fare un dolce. L’importante è non esagerare!

La carne rossa combatte l’anemia

FALSO: la carne rossa non contiene più ferro rispetto alla carne bianca. Se il vitello, infatti, contiene 1.2mg/100g, il coniglio ne contiene anch’esso 1.1mg/100g.

Inoltre, il ferro contenuto nella carne è facilmente assimilabile per questo non bisogna esagerare: il ferro è un potente ossidante ed elevati livelli di ferritina sono associati a un rischio aumentato di patologie cronico degenerative (tumori, malattie cardiovascolari).

Le banane sono ricche di potassio

falsi miti sul cibo

FALSO: Ci sono alimenti decisamente più adatti delle banane per ristabilire i livelli di potassio nell’organismo. Ad esempio, le albicocche secche forniscono più del triplo del potassio presente nelle banane, ma anche i pistacchi, le mandorle, le nocciole e in generale tutta la frutta a guscio e la frutta essiccata. Parlando di frutta fresca, invece, i kiwi ne contengono più delle banane.

L’acqua frizzante gonfia la pancia

FALSO: si tratta di una leggenda metropolitana e di uno dei tanti falsi miti sul cibo. Certamente bevendo molta acqua gassata ci si può sentire un po’ gonfi a causa del gas introdotto, ma il gonfiore percepito è solo una sensazione. Addirittura, chi si sente spesso gonfio (magari per stitichezza), potrebbe attenuare il disturbo proprio bevendo più acqua frizzante, soprattutto durante i pasti.

Saltare i pasti fa dimagrire

FALSO: la credenza che saltando i pasti si dimagrisca è assolutamente sbagliata! Saltare i pasti rallenta il metabolismo, rendendo paradossalmente più difficile il dimagrimento.

Inoltre, è un’abitudine poco salutare e deleteria per il fisico.

Il gelato può sostituire un pasto

FALSO: una coppa di gelato può apportare numerose calorie, ma a livello nutrizionale non può rappresentare un pasto completo. Piuttosto è preferibile concedersi una pallina (meglio se alla frutta) come spuntino una volta ogni tanto.

Lo sapevi? Tu conosci altri falsi miti sul cibo?

Quiz-great-workplace-to-lunch
Published On: 17 Settembre 2021Categorie: Dipendenti

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

About the Author: Marta Maestri

Marketer e content creator, con una forte passione per tutto quello che è food. Millennial, laureata in Marketing e con esperienza in aziende Food & Beverage sia in Italia che a Londra. Credo in un futuro di sostenibilità e umanizzazione.