Ti trovi qui:Home/Dipendenti/Pasta: quali sono i dieci formati più amati dagli italiani?

Pasta: quali sono i dieci formati più amati dagli italiani?

Ti trovi qui:Home/Dipendenti/Pasta: quali sono i dieci formati più amati dagli italiani?

Pasta: quali sono i dieci formati più amati dagli italiani?

Lo sappiamo bene: la pasta non può mancare sulle tavole degli italiani. Ma quali sono i formati di pasta più scelti e amati nel nostro bel paese?

Piatto simbolo dell’italianità a tavola, la pasta è il marchio di fabbrica del made in Italy nel mondo. A dimostrarlo è il suo stesso nome, intraducibile e per tutti semplicemente “pasta”.

Sul mercato sono presenti ben 300 formati di pasta! Eppure gli italiani ne consumano abitualmente solo circa 10. E questa top 10, come rivelato da un’elaborazione di Unione Italiana Food costituisce ben il 60% delle 1,4 tonnellate che consumiamo ogni anno.

Vediamo dunque insieme quali sono i formati di pasta più amati:

1. Spaghetti

In testa gli spaghetti, che rappresentano un piatto di pasta su 5 in Italia e uno su 3 nel mondo!

L’abbinamento perfetto è con il sugo al pomodoro: il tono dolce della pasta si unisce perfettamente al tipico umami della salsa al pomodoro e di una spolverata di parmigiano, per un mix di sapori che il nostro organismo accetta in modo innato.

2. Penne rigate

formati di pasta più amati

Abbiamo visto tutti durante la prima ondata della pandemia da Covid-19 le immagini degli scaffali dei supermercati vuoti con un’unica eccezione: le penne lisce! La diatriba tra penne lisce e penne rigate sembra infatti dividere il mondo in due, con una netta preferenza per quelle rigate.

La medaglia d’argento nella classifica dei formati di pasta più amati va infatti alle penne rigate. Tagliate corte e con una inclinazione che le fa appunto somigliare a strumenti per la scrittura, sono state inventate in un pastificio di Genova nel 1865.

Fu allora che Giovanni Battista Capurro brevettò un macchinario per eseguire questo taglio insolito. Le penne però erano lisce e quindi non capaci di trattenere bene il sugo: fu solo più tardi che la tecnologia permise di creare i formati rigati.

3. Fusilli

Il termine Fusillo sembra provenire dal termine “Fuso”: un ferro a sezione quadrata che realizzavano i fabbri e del tutto simile ai fusi utilizzati dalle filatrici.

Si tratta di un formato originario dell’Italia meridionale perfetto con i sughi ricchi: gli ingredienti infatti vengono trattenuti tra le spire.

4. Rigatoni

Un formato ruvido per accogliere la salsa e catturarla nel suo interno, senza lasciarsi sovrastare dalla potenza del condimento. Perfetti col ragù e, in generale con sughi corposi, verdure e salsiccia.

5. Farfalle

Un formato che trattiene il sugo grazie alle sue ali, mentre la pinzatura centrale prolunga la masticazione ed esalta il sugo. Da gustare anche in versione fredda per un’insalata di pasta estiva con tonno, olive e capperi. Un trionfo mediterraneo per il naso e per la bocca.

6. Linguine

La forma più schiacciata rispetto agli spaghetti di questo formato offre una superficie maggiore e perfetta per far aderire sughi e pesti.

Inoltre la parte più sottile ai lati (le cosiddette “alette”) rilascia la quantità di amido ottimale per emulsionarsi con il condimento e creare una deliziosa “cremina”.

formati di pasta più amati

7. Lumachine

Un formato amato per la sua capacità di racchiudere i sughi in piccoli bocconi di gusto, il cui sapore esplode in bocca. Perfette con un filante sformatino al formaggio arricchito da besciamella e noce moscata, per una versione all’italiana del popolarissimo “Mac ‘n’ cheese”.

8. Bucatini

Un formato forte, che avvolge e si fa avvolgere dal condimento, e in bocca ha una struttura potente che riempie e si fa masticare.

9. Mezze maniche

Un formato abbastanza ruvido da attrarre il sugo, abbastanza ampio da catturare gli ingredienti e abbastanza spesso da rendere perfetta ogni forchettata.

10. Lasagne

La mitica pasta a strati da condire a piacimento e che mette d’accordo tutti quanti!


La meraviglia della pasta

La pasta è un prodotto di per sé molto semplice ma che riesce a conciliare un insieme di caratteristiche come nessun altro alimento: qualità nutritive, conservabilità, estrema versatilità d’uso, di preparazione, economicità e genuinità. Insomma, una sintesi perfetta tra salute e gusto, la pasta è in grado di soddisfare qualsiasi palato.

Se pensiamo alle forme della Cina o del Giappone troviamo solo noodles e ravioli, mentre noi italiani nei secoli abbiamo creato centinaia di formati nati dalla diversità del territorio e delle regioni. La nostra pasta non è mai noiosa, eppure nelle nostre case entrano in media 5 formati! 

Quali sono i tuoi preferiti?

Leggi anche Mangiare senza glutine: fa bene o male alla salute?

Quiz-great-workplace-to-lunch
Published On: 20 Agosto 2021Categorie: Dipendenti

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

About the Author: Marta Maestri

Marketer e content creator, con una forte passione per tutto quello che è food. Millennial, laureata in Marketing e con esperienza in aziende Food & Beverage sia in Italia che a Londra. Credo in un futuro di sostenibilità e umanizzazione.