Ti trovi qui:Home/Ristoranti/Menu digitale: la guida completa per il tuo ristorante

Menu digitale: la guida completa per il tuo ristorante

Ti trovi qui:Home/Ristoranti/Menu digitale: la guida completa per il tuo ristorante

Menu digitale: la guida completa per il tuo ristorante

Come funziona un menu digitale? Quante tipologie ne esistono? Come realizzarne uno? Tutte le informazioni utili le trovi in questa piccola guida.

Se prima i menu digitali erano solo una delle opzioni, oggi rappresentano una vera e propria necessità per i ristoranti. Vediamo perché.

Sebbene esistessero già prima, i menu digitali si sono diffusi nell’ultimo anno per ragioni legate all’emergenza sanitaria. L’obiettivo principale era eliminare il supporto fisico del menu tradizionale che, passando di mano in mano, poteva facilmente diventare veicolo di contagio.

Ma questa non è l’unica buona ragione per scegliere di passare a un menu digitale. 

I menu digitali presentano infatti diversi vantaggi:

  • rispettano l’ambiente e sono ecologici, perché non richiedono il consumo di carta
  • sono economicamente convenienti, perché non richiedono costi di tipografia e rilegatura, né la realizzazione di un numero minimo di copie
  • come dicevamo, sono sicuri per la salute, perché non vengono consultati da centinaia di persone diverse ad ogni pasto 

Insomma, nel prossimo futuro sempre più ristoranti sceglieranno di passare al menu digitale, e molto probabilmente saranno i clienti stessi a richiederlo.   

Sei consapevole di tutti questi benefici ma non ti sei ancora deciso a realizzare il tuo primo menu digitale per ristorante perché non sai come fare?

Non farti cogliere impreparato! Soddisfa le aspettative dei tuoi clienti realizzando il tuo primo menu digitale per ristorante. Continua a leggere per scoprire tutte le informazioni utili sui menu digitali e scegliere la tipologia più adatta al tuo ristorante.

TOFU B - RESTAURANT

Come funziona un menu digitale per ristorante?

I menu digitali attualmente più diffusi nei ristoranti funzionano tramite QR Code: l’utente non deve fare altro che inquadrare il codice con la fotocamera per visualizzare il menu direttamente sullo schermo del suo smartphone

I menu digitali più avanzati consentono anche di effettuare ordinazioni e pagare, sempre utilizzando lo smartphone.

Vantaggi del menu digitale con QR Code

I vantaggi di questa soluzione sono evidenti: il cliente può fare tutto tramite il proprio dispositivo, evitando il contatto con altre superfici che potrebbero essere contaminate.

Anche per i ristoratori si tratta di una soluzione conveniente, perché elimina i costi di realizzazione dei menu fisici. Tutto quello che bisogna fare è stampare i QR Code (uno per ogni tavolo) e realizzare un menu in formato pdf che gli ospiti possano visualizzare sullo schermo dei loro dispositivi. 

Inoltre, questo tipo di menu digitale può essere utilizzato anche per la carta dei vini, delle bevande in generale, del reparto caffetteria etc. 

Infine, la funzionalità “ordinazione” si rivela molto utile anche per i ristoranti self-service, perché può essere arricchita con un sistema di notifiche che avvisa l’utente quando il suo ordine è pronto ad essere ritirato. 

Altre tipologie di menu digitali 

Il QR Code non è l’unico tipo di menu digitale che può essere implementato in un ristorante. Esistono anche altre soluzioni che, in alcuni casi, possono rivelarsi più vantaggiose.  Vediamole. 

Menu digitali tramite app 

menu digitale ristorante

I menu digitali tramite app sono quelli che richiedono al cliente di scaricare un’applicazione per poter consultare il menu. Se questo “ostacolo” può far apparire questa soluzione leggermente meno vantaggiosa, in realtà la scelta dell’app dedicata si rivela molto utile per consentire al cliente di effettuare ordini e pagare tramite smartphone, in maniera molto più semplice da gestire per il ristoratore. 

Menu digitali tramite chioschi fissi 

Un’altra soluzione molto diffusa è quella del cosiddetto “totem” o chiosco digitale che ospita al suo interno un tablet attraverso il quale l’ospite può consultare il menu e ordinare.

Già diffusi nelle grandi catene di ristoranti self-service, questo tipo di menu presenta, a ben guardare, più vantaggi che svantaggi: innanzitutto non risolve il problema igienico di evitare il contatto con superfici promiscue, anzi. Di questi tempi i chioschi digitali richiedono una pulizia ancor più accurata.

Inoltre, se non installati al tavolo ma in prossimità delle casse e in numero esiguo, come spesso accade nei ristoranti self-service, possono provocare code e assembramenti indesiderati. Non tutti i clienti infatti hanno dimestichezza con il sistema di ordinazione digitale. Molti potrebbero essere semplicemente indecisi, impiegando parecchio tempo ad ordinare e contribuendo alla formazione della fila. 

Trasmissione del menu tramite Bluetooth o WLAN 

L’ultimo ritrovato della tecnologia è la trasmissione del menu tramite Bluetooth o rete WLAN. 

Il vantaggio di questo sistema è che non richiede l’installazione di chioschi digitalio QR Code ai tavoli, tuttavia gli svantaggi sono di gran lunga maggiori. Affinché la trasmissione vada a buon fine è infatti necessario: 

  • che il cliente abiliti il Bluetooth e la ricezione di notifiche push 
  • che acconsenta alla rilevazione della propria posizione 
  • che acceda alla rete wireless del ristorante

Condizioni che non sempre sono scontate, e che rischierebbero di complicare di molto la consultazione del menu per una fetta di clienti poco avvezzi all’uso delle nuove tecnologie. 

E tu, hai già realizzato il menu digitale per il tuo ristorante?

RESTAURANT - RIMANI AGGIORNATO
Published On: 18 Agosto 2021Categorie: Ristoranti

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

About the Author: Giuliana Gugliotti

Giornalista, blogger e social media manager freelance. Aiuto aziende e professionisti a raccontare la loro storia e a costruirsi un’identità vincente sul web.